martedì 23 febbraio 2010

Autointervista

 
Stavolta scrivo spinta dal bisogno di confermare che non sono sparita e grazie a chi si è chiesto che fine abbia fatto sulla rete. Non pensavo che qualcuno se ne sarebbe accorto, visto soprattutto il mio silenzio ostinato che potrebbe facilmente essere scambiato per maleducazione. In realtà ho dovuto fare una scelta, dura, ma comunque una scelta. Dopo aver ammesso i miei limiti e soprattutto dopo essermi ripetuta più volte che non sono un supereroe o una di quelle ragazze dei telefilm superindaffarate, ma comunque impeccabili, ho capito che qualcosa la dovevo pur mollare. E così ho detto addio al mio tempo libero e a tutto ciò che può essere messo sotto la voce "passatempo". Facebook, Pet Society e Country story esclusi, perchè ormai quelli rientrano nella voce "dipendenze" e poi qualche valvola di sfogo devi pure averla sennò scoppi. Nonostante tutto mi reputo decisamente fortunata, perchè mi piace pensare che alla mia età poche altre persone hanno alle spalle esperienze lavorative e al di fuori dello studio.
 Che cosa sto combinando in questo periodo?

Lavoro, studio e poco altro. Di sicuro al momento vorrei una pausa. Sono decisamente impegnata e quando mi capita di avere un pò di tempo libero chissà perchè faccio tutt'altro. Internet è la mia dipendenza e da poco meno di un anno anche il mio lavoro, scrivo, gioco con le parole, comunico, telefono, prenoto, spiego, al momento mi manca solo una laurea e un pò di serenità in più, ma davvero non potrei chiedere di meglio. Certo, si può sempre migliorare e guai ad accontentarsi, ma è anche vero che chi va piano...L'avventura di Controstile ha finalmente preso il largo. Il magazine, con i suoi limiti e i suoi punti di forza, ha aperto tutto un mondo di possibilità e collaborazioni e posso dirmi fiera di aver dato una mano a creare dal nulla una realtà che può dirsi bella ed efficace. "Responsabile pubbliche relazioni", dico di me sempre questo ai clienti a chi mi rivolgo per presentarmi, anche se sono più pubbliche relazioni e meno responsabile, ma quello fa parte del mio carattere. Posso dire di alzarmi ogni mattina ed essere felice di andare a lavoro, che tra l'altro è a pochi passi da casa, sono a stretto contatto con un gruppo di splendide persone e le risate non mancano mai.


 Sì ma nella sostanza?

La mia giornata è scandita da tempi precisi: sveglia alle 7, pc acceso, cappuccino e biscotti, controllo mail, varie operazioni di routine. Bagno, camera da letto per i vestiti, catapultarsi fuori casa perchè sono sempre in ritardo almeno di dieci minuti, lavoro. Pranzo e doposcuola e francamente questa parentesi l'eliminerei, ma mancano solo tre mesi alla fine della scuola e proprio non saprei come dire ai bimbi che non posso più seguirli. Nei ritagli di tempo studio e mi diverto, ma va bene così.


Ma sono tutte cazzate quando dici che il tempo non lo trovi...nemmeno per una telefonata...

Per chi è nella norma sì, per me no. Paradossalmente rendo più sotto torchio e nei periodi intensi e così cerco sempre di tenermi occupata. Nonostante tutto le mie agende (al momento ne ho 4, ma giuro che non sono matta) sono sempre piene e strabordanti di bigliettini, ostinatamente scritti e sparpagliati qua e là, salvo qualche botta di buona volontà che mi permette di sedermi e ordinarli con pazienza.
 Controstile dicevi...

Sì, Controstile e soprattutto Controstile Fashion di cui vado fiera perchè l'ho messo su tutto io. Un blog di moda, capirai mi direte voi, ma per me un punto di partenza, una bella soddisfazione e una speranza, la speranza che prima o poi diventi un punto di riferimento anche per altre persone che condividono la moda e ne parlano apertamente.

Novità recenti?

Sono innamorata sempre di lui e della vita, ho fatto molti acquisti, ho avuto la possibilità di conoscere tanta gente splendida, l'altra sera ho visto "500 days of summer", ho avuto la possibilità di provare gratis il noleggio della Coffer Bag Miu Miu e stasera esco con le amiche. Spero di raccontarvi meglio tutto.

Sei felice in questo periodo? Hai dei desideri?

Ritornerei volentieri a Londra, probabilmente partirei in questo stesso momento per New York, ma di sicuro c'è che ho bisogno di una pausa. Mi piacerebbe essere più costante, non trascurare questa pagina e terminare al più presto gli studi. Vorrei la primavera e vorrei fotografare tanto, magari vorrei anche una bella reflex, visto che la fotocamera sta per abbandonarmi, sarebbe la giusta svolta e un modo per mettere alla prova i miei scatti.

16 commenti:

Angelica Scardigno 24 febbraio 2010 12:05  

reflex reflex reflex....londra, londra, londra...progetti progetti progetti...non è fantastico essere così vivi?!!
brava nanna :P

Anna 24 febbraio 2010 12:24  

Ecco: reflex, ritorno a Londra e progetti...ma quando???

Fidya 24 febbraio 2010 15:06  

Ciao Lucina di Natale....
Che bello rileggerti speranzosa.

Fidya

Loving Chiaradeanna 24 febbraio 2010 19:08  

fantastica questa idea dell'autointervista! davvero fantastica! ;)

Anna 24 febbraio 2010 21:14  

@ Fidya: Ciao bella!! Sì, sono speranzosa, stanca ma speranzosa! :) Un bacione

Anna 24 febbraio 2010 21:16  

@ Chiara: grazie mille! In realtà mi è venuta mentre scrivevo. Ho immaginato che si fosse chiesto che fine avessi fatto, mi avrebbe posto più o meno queste domande...

Stefania 25 febbraio 2010 11:27  

Annaaaaaaa carinissima l'idea dell'autointervista...Fai davvero tantissime cose e non puoi che essere fiera di te :) e poi sono convinta che col tempo riuscirai a trovare il modo per incastrare tutto!!
ps: la prima foto sembra quasi la copertina di un'autobiografia :D
Baci :*

vito (grillociarlante),  25 febbraio 2010 22:00  

Ciao Anna, che cosa è successo quando hai scattato la prima foto?, sembra che hai le lacrime gli occhi........ ho letto tutto, ma mi
credi che mi sembrava di sapere già tutto? e diversamente non poteva esere, tra una brevissima parentesi al forum, che per la cronaca, ormai è fermo e non più curato, ed è un peccato, tra l'altro tuo blog su messenger e questo spazio, ormai sono più di due anni che leggo i tuoi post.
Ti auguro una felice serata e una serena notte, con amicizia, Vito

Anonimo,  26 febbraio 2010 02:02  

Suaminaa!! ciaooo!!
Che bella la prima fotooo!!! Hai gli occhi veramente espressivi.Sono davvero contenta per te,perchè vedo che stai riuscendo a realizzare tante piccole cose,e ogni volta è un gradino più avanti.Invidio molto il tuo saper conciliare lo studio e il lavoro,roba che a me non risulterebbe granchè bene..Ti auguro veramente tanta tanta fortuna perchè si vede che sei in gamba...
un abbraccio,
Perla

Anna 26 febbraio 2010 08:48  

Ahaha,Stefy non ci avevo pensato! E' vero, ricorda tanto la copertina di un'autobiografia!

Anna 26 febbraio 2010 08:50  

Vito la prima foto mi è stata scattata per un servizio fotografico per il giornale: non volevo farla e tra l'altro mi sento in qualche modo forzata in finti sorrisi e pose premeditate.

Non è difficile immaginare che ormai sai quasi tutto di me: mi segui da due anni e non ti ringrazierò mai abbastanza!

Anna 26 febbraio 2010 08:54  

Perla, ti assicuro che non dovresti invidiarmi per come concilio entrambe le cose, perchè non riesco a conciliarle affatto, infatti sono fuori corso all'università e guarda caso mi prendi proprio nel momento in cui ho ricevuto una brutta notizia in merito ad un esame...uff! In ogni caso grazie mille, ti abbraccio forte!!!

Corinne C 20 marzo 2010 15:03  

che idea divertente!

http://thecurlystyle.blogspot.com/

Adrii. 21 marzo 2010 12:54  

Mi piace molto qui... :D <3

Se ti va seguimi su:
http://thestyleofhighschoolgirl.blogspot.com/
ne sarei molto felice. Grazie.. =D

Anna 24 marzo 2010 20:36  

@ Corinne: Grazie! :)

@ Adrii: Grazie mille, passerò da te, tra l'altro siamo entrambe pugliesi!

Anonimo,  14 febbraio 2011 00:16  

ciao!!!
Complimenti per il blog..!!La collana col nome è fantastica..è molto simile a questa...:

http://www.facebook.com/collanaconnome

argento 925
30€ comprese le spedizioni in tutta Italia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP