mercoledì 27 ottobre 2010

Nelle puntate precedenti...

E' un periodo abbastanza strano quello che sto vivendo. Fino a un mese fa avrei giurato che la mia vita era un immenso sfacelo, oggi non proverei certo a dire il contrario, ma almeno l'istinto non è quello di fare bungee jumping senza corda elastica. Non ho mai voluto saltare o ignorare i momenti difficili, perchè mi auguro che in futuro potrò ricordarli con dolcezza e ringraziarli perchè sarò diventata una donna più forte, ma viverli, si sa, non è mai del tutto semplice. Quindi meglio accantonare i pensieri brutti per un pò e proiettarsi verso il futuro!

Vi starete quindi chiedendo cosa abbia fatto in tutto questo tempo. Ora, a qualcuno potrebbe non fregare nulla, ad altri invece sì, quindi faccio finta di non ascoltare pernacchie e annessi e mi rivolgo a quanti dopo tanti anni continuano a sostenermi nonostante non conoscano la mia voce e non mi abbiano mai abbracciato dal vivo, anche se le buone intenzioni ci sono tutte.

Dunque, non sono stata rapita dagli alieni, non ho avuto nessuna esperienza extrasensoriale, non sono partita per luoghi esotici, nonostante l'idea spesso mi frulli per la testa. Settembre, ha portato la solita routine (che comunque non ho mai abbandonato neanche in estate) e qualche malumore, Ottobre invece i primi guai con il pc e annessi (prima l'attacco degli hacker, poi il tentativo di phishing, acciacchi vari e per finire un fastidiosissimo rumore alla ventola che accompagna tuttora le mie lunghe giornate digitali. Ho la perenne impressione che il mio portatile stia per decollare da un momento all'altro o che mi abbandoni nel bel mezzo del lavoro. Del resto avrei dovuto battezzarlo appena avuto: ha cominciato a dare i primi segni di squilibrio dopo solo 4 mesi e ora che di anni ne ha più di 4, non nego la possilbilità di sostituirlo, se non fosse per il terrore di sgombrarlo di tutta quella roba che ho archiviato negli anni. Ottobre però ha portato anche una nuova arrivata, precisamente lei (che io ho ribattezzato Martina...o Camilla, dipende dalle giornate!)
Ho resistito finchè ho potuto, mi sono ripetuta all'infinito che una come me non avrebbe potuto sfruttare a pieno tutte le potenzialità di una reflex (solo ed esclusivamente perchè non ho abbastanza tempo da dedicare allo studio della fotografia), ho negato fino allo sfinimento e insultato chi ne possedeva una solo come accessorio cult e alla fine ho ceduto. D'accordo l'offerta era ottima e allo stesso prezzo avrei dovuto comprare una digitale quindi  ho comprato e mi sono ripromessa di usarla per bene quando avrò tempo. Al momento quindi Martina (o Camilla) dorme nella sua scatola: ogni tanto la tiro fuori per accarezzarla o darle la poppata, ma due settimane fa ha fatto la sua prima uscita ufficiale e very professional durante la bellissima festa organizzata nel concept store Mimma Ninni a Bari, al quale sono stata invitata in veste ufficiale (per leggere tutti i particolari andate qui)
A proposito del link al quale vi ho rimandato, come alcuni di voi avranno potuto notare si tratta di un blog di moda, ovviamente il mio. Una sfida che in realtà deve ancora nascere, perchè per il momento ho scritto veramente poco, ma Il Senso della Moda, ha un'anima già ben definita che spero apprezzerete e condividerete. Vi invito quindi a visitarlo e a dirmi cosa ne pensate, con la speranza che possa diventare un piccolo punto di riferimento per quanti amano non solo guardare belle immagini, ma leggere testi che abbiano anche un senso compiuto. Sì, la polemica c'è, anche se è velata!

Quanto al resto Settembre e Ottobre, che sono stati due mesi pienissimi, mi hanno riportato tra i banchi della scuola di inglese (quest'anno in una classe decisamente elevata per me, ma accetto la sfida), mi hanno regalato il massimo dei voti ad un esame per il quale non speravo più di tanto, ha nno acceso la speranza di terminare gli studi entro l'estate e mi hanno offerto l'opportunità di intervistare il maestro Pupi Avati. Un'esperienza bellissima e uno splendido ricordo.
(Per leggere l'articolo cliccate qui e andate a pag.13)

E ora che Ottobre è agli sgoccioli, il primo vero freddo è alle porte e sono raffreddatissima da far paura, nuove sfide e progetti sono dietro l'angolo. Spero solo di cavalcare l'onda e non cadere rovinosamente in acqua!

2 commenti:

vito (grillociarlante),  27 ottobre 2010 13:08  

prrrr.... ops mi sembra di aver udito una pernacchia.....ihihi scherzo naturalmente, non potrei mai, sai bene che sin da quando ho avuto il piacere della tua amicizia su window live, ho sempre creduto creduto nelle tue capacità, sono quelle cose che avverti dentro e che indossano le vesti della certezza.
Anche per questo, quando ho avuto bisogno di qualche consiglio e sai a cosa mi riferisco, mi sono rivolto a te con estrema fiducia.
Ho visto il tuo blog di moda, lo trovo davvero bello, purtroppo però, non capisco nulla di moda, e per me, Valentino è una che....cammina piano ihihi.
Caspita però, che bello dev'essere stata l'intervista con Pupi Avati, un vero mostro sacro della cinematografia italiana, e non solo, sono certo che è una soddisfazione e un ricordo che non cancellerai facilmente dalla mente.
Bella anche la macchina fotogradica, sicuramente una ottima scelta, in questo campo, un po di più che di moda ci capisco.
Ti auguro una buona giornata, qui c'è un bel sole, spero che tenga,
con amicizia, Vito

Anna 27 ottobre 2010 20:21  

Vito, sono lusingata che tu abbia chiesto a me dei consigli e contenta di averti in qualche modo aiutato!

P.s. Qui ha piovuto tutto il giorno e fa freddissimo!!! Sono in casa a congelare e morta per il raffreddore! :(((

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP