domenica 8 gennaio 2012

Un sabato pomeriggio ozioso: torta di mele e altri pasticci

L’essere tornata a vivere a casa significa anche avere più tempo libero a disposizione. Non so esattamente se se sia questo il motivo per il quale ieri ho voluto preparare un dolce o se magari si tratta solo della voglia di godersi gli ultimi strascichi di queste feste per me trascorse velocissime o se ieri abbia confuso il sabato con una domenica in casa, fatta di buon cibo, soffici coperte e ozio a go-go, fatto sta che avevo voglia di preparare una torta. Così un po’ per pigrizia, un po’ perché credo che in cucina mi sia cimentata veramente in poco altro, ho optato per una torta di mele. Adoro la sua assoluta semplicità, gli ingredienti che si combinano perfettamente in una morbida consistenza, credo che sia in assoluto il mio dolce preferito, forse è per questo che mi riesce così bene. Qualche anno fa ricordo di aver postato la ricetta sul mio vecchio blog. Ve la ripropongo perché è uno di quei classici dolci perfetti sia a colazione che a merenda.

Ingredienti:
• 4 o 5 mele renette (in base alla grandezza e alla quantità da voi scelta)
• 250 g. di farina
• 130 g di burro morbido
• 2 uova
• 150 g di zucchero
• una bustina di lievito
• 5 cucchiai di latte
• un limone
• pizzico di sale 

stampo per torta con cerniere del diametro di 25 cm

Credits - Silvia, mia sorella

1. Sbucciate le mele e tagliatene due a pezzetti (per l’impasto) e le altre a fettine (per la decorazione) e inumiditele con succo di limone e zucchero, lasciandole riposare da parte.

2. In una scodella lavorate 100 g. di burro ammorbidito con lo zucchero e i due tuorli d’uovo (non gettate gli albumi, vi serviranno in seguito), aggiungete la farina e un cucchiaino di scorza di limone grattugiata mescolando con cura. In un altro contenitore stemperate il lievito nel latte e aggiungetelo all’impasto. Montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale e incorporateli mescolando dal basso verso l’alto fino ad ottenere un composto omogeneo.

3. Imburrate la teglia e versate l’impasto aggiungendo i pezzetti di mela tagliati precedentemente. Decorate con le mele tagliate a fettine. L’impasto va cotto in forno a 180° per circa 45 minuti (anche stavolta tutto dipende dal forno; il mio, ormai abbastanza vecchiotto, ha impiegato più di un’ora, non so perchè).

Basterà poco e il risultato sarà una torta profumatissima, bella di aspetto e da leccarsi i baffi. Il piccolo accorgimento per renderla perfetta: Prima di infornare la torta, spennellate del burro fuso sulla superficie per renderla ancora più lucida e appetitosa.

3 commenti:

Vito 8 gennaio 2012 22:29  

Ciaooo wow la torta di mele, la mia preferita, è l'unica che mangio molto volentieri senza pensare troppo alle calorie che ingerisco.
d'altronde mela è l'iniale di: ME LA mangio ahahah ciao buona serata e serena notte, con amicizia, Vito

trishie 8 gennaio 2012 23:36  

Beautiful cake. I love the cake stand too!

Anna 9 gennaio 2012 00:12  

Ciao Vito...e ormai buona notte! :)

Thank you Trishie! It's an old stand from a cake bought in bakery years ago.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP