lunedì 4 ottobre 2010

Arrivano i nuovi film Disney, tra principesse dai capelli chilometrici e nani da giardino innamorati

Nonostante la mia età biologica indichi (ahimè) già quasi un quarto di secolo, il mio cervello si rifiuta di crescere e credo sia rimasto intrappolato in una delle tante storie che leggevo da bambina,  di quelle a lieto fine e che avevano come protagonisti gnomi, fate e folletti. Conservo gelosamente alcuni libri di fiabe che ancora adesso, dopo tanto tempo, sfoglio per sognare ad occhi aperti e credo che li custodirò fino a quando non potrò leggere alcune di quelle fiabe anche ai miei figli, con la stessa aria sognante. Nel frattempo nutro una profonda passione per i cartoni animati: tecniche d'animazione avanzate o meno, l'importante è che  regalino emozioni, proprio come quelle provate quando ero piccola e con mia sorella passavo intere giornate a guardare videocassette e a ripetere le battute dei personaggi che amavo.

A distanza di anni però, non c'è niente da fare, i capolavori Disney restano i miei preferiti in assoluto e  ancora oggi sono un appuntamento immancabile al cinema, nonostante abbia acquistato qualche centimetro in più sulle poltrone dei multisala, e se non ho tempo di guardarli sul maxischermo, sicuramente non  ne perdo uno a casa. E Quest'anno a quanto pare mi aspetta addirittura un doppio appuntamento: a distanza di qualche mese potremo infatti ammirare ben due pellicole targate Walt Disney, che sicuramente faranno sorridere e commuovere come tutti gli altri capolavori del marchio dal castello incantato.

"Rapunzel - L'intreccio della Torre" sarà il primo dei due film ad uscire nelle sale, esattamente il 3 dicembre 2010. La storia, rivista in stile tipicamente Disney, è quella della principessa Rapunzel, una bella fanciulla dai lunghi capelli color oro rinchiusa in una torre, e di Flynn Rider, un affascinante bandito che promette di liberarla dalla lungha prigionia. Ad accompagnarli nella loro avventura anche il fidato cavallo poliziotto e il camaleonte protettivo (e carinissimo!). Il film, di Nathan Greno e Byron Howard, è stato realizzato con la tecnica del 3D e tra le voci dei protagonisti spicca quella di Mandy Moore.

Quanto al secondo film invece, per incuriosirmi è bastato sapere che parla di gnomi, precisamente di quei simpatici e inflazionati nani da giardino. La trama invece si ispira alla più classica delle storie d'amore scritta da Shakespeare, "Romeo e Giulietta": d'accordo, la pellicola Disney si chiamerà  "Gnomeo & Juliet" e i suoi personaggi sono più piccoli di almeno un metro, ma carini lo sono allo stesso modo e sicuramente più simpatici.

Purtroppo per quest'ultimo film ci toccherà attendere fino al 2 giugno 2011, ma credo varrà la pena a giudicare dal trailer buffissimo e dai personaggi, in lotta tra loro come Capuleti e Montecchi , solo muniti di berretti blu e rossi. Le voci originali sono quelle di Emily Blunt (Il diavolo veste Prada) e James McAvoy (Le cronache di Narnia) e la colonna sonora è stata firmata da Elton John (che si è guadagnato anche una bellissima parte nel film in versione nana). A questo punto non ci resta che attendere ancora un pò prima di goderci tutto l'incanto di queste due bellissime fiabe!

5 commenti:

Vito (grillociarlante),  4 ottobre 2010 20:21  

Un quarto di secolo? un quartoo? a me di quarto è rimasto solo il vino che bevo a pranzo..... ihihihi
Ma dai che sei ancora negli anni belli della vita, oddio, lo sono tutti belli, basta solo saper vedere quello che di positivo offre qualsiasi età.
Sai che mi ricorda il mio primo commento che ho rilasciato nel mitico forum di teleregione, e che, purtroppo ora giace, come un vecchio giocattolo che è in soffita tutto impolverato?, Sigh! quanti bei ricordi e, anche qualche motivo di tristezza.
Anche a me piacciono le belle storie, della Disney e non ti nascondo che se mi capita fra le mani qualche vecchio giornalino di Topolino, lo divoro, non fisicamente...ihiih, in un attimo, e il bello, è che quando mi appresto a leggerlo, lo faccio ancora con l'entusiasmo di un bambino.
Già un bambino, quello che è in me, riceve molto spazio, e quando ascolto la sua voce, gli lascio molto spazio.
Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

Vit (grillociarlante),  4 ottobre 2010 20:23  

ps. pietà per i miei strafalcioni grammaticali e di punteggiatura..... ciaoooo

Michela 4 ottobre 2010 20:29  

Suvvia, i cartoni animati di adesso sono più per gli adulti che per i bambini! (ehm, forse lo dico per autoconvincermi visto che non me ne perdo uno)
Questi due..mmm..io sono più per quelli Pixar, ma di sicuro Gnomeo e Juliet non me lo perdo perchè credo di aver visto qualsiasi versione di Romeo e Giulietta che è stata fatta :D

Anna 6 ottobre 2010 15:11  

Ma no Vito, quali strafalcioni? :)

Anna 6 ottobre 2010 15:12  

Michela "Gnomeo & Juliet" però aldilà della rivisitazione di Romeo e Giulietta dev'essere divertentissimo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  © Blogger templates The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOP